lunedì 13 ottobre 2014

PICCOLE SUPEREROINE CRESCONO

Per la rubrica "Sono diverso/a...e allora?" tempo fa mi aveva scritto una mamma che parlava della sua bambina, che abbiamo qui chiamato con un nome di fantasia, e della sua passione per i supereroi. All'epoca la piccola non aveva ancora cominciato la scuola, ci auguriamo che l'inizio scolastico, per lei, sia andato per il meglio! 

Laura ha 6 anni e fin da quando era piccolissima ha espresso la sua ammirazione per i Supereroi, che vede come personaggi forti, sicuri e difensori dei più deboli. Laura è una bimba sensibile, allegra, estroversa e generosa. Noi abbiamo sempre assecondato i suoi gusti, sia nel vestire che nei giochi lasciandola libera di decidere…Da piccola, 2/3 anni, voleva essere un maschio, poi con il tempo e dopo aver conosciuto altre bimbe/ragazze e donne come lei, ha capito che poteva essere tranquillamente una bimba a cui piacevano le cose da maschio…Ancora ricordo la felicità di quando è tornata dall’edicola, dopo aver comprato un fumetto di Supereroi, dicendo: “Mamma la Signora dell’edicola mi ha detto che da piccola era proprio come me, era una femmina a cui piacevano i Supereroi!!”.

Lo scorso carnevale si è vestita da Spiderman, il suo super eroe preferito, e siamo andati alla festa in piazza, dove purtroppo è stata strattonata e spintonata da un bimbo suo coetaneo che non conoscevamo, solo perché lei, in quanto “femmina”, non aveva il diritto di vestirsi da Spiderman. “Tu sei una femmina, non puoi vestirti così” urlava. Noi siamo intervenuti e poi abbiamo cambiato zona ma purtroppo questo fa capire come nei piccoli siano già radicate le gabbie dei gender.

Vi racconto un altro aneddoto, questo più simpatico. Laura, per il suo compleanno, ha voluto la torta dei supereroi con Batman, Superman e Spiderman. Le ho detto che esistevano anche supereroine femminili come Wonder Woman, facendole vedere la foto, e per tutta risposta lei mi ha detto:”Mamma, ma secondo te metto una donna in mutande sulla mia torta??!!!”. "Laura, hai ragione" le ho risposto "non ci possiamo fidare nemmeno delle Supereroine….la donna sempre in mutande deve stare…".

Fra poco Laura inizierà le scuole elementari e ha voluto ovviamente lo zaino di Spiderman. Abbiamo decorato i grembiulini (obbligatori rosa per le femmine) con toppe di Superman. Laura è consapevole che potrebbe essere presa in giro per questa sua predilezione per i supereroi da chi non la conosce ma, grazie al libro di Giorgia, è più serena e sa cosa dovrà rispondere a chi le dirà che no, quello non è proprio lo zaino adatto a una bimba...DIRA’ CHE SPIDERMAN è DI TUTTI!

Auguro un grande in bocca al lupo a Laura e ai piccoli e alle piccole Cloe!

(La mamma di Laura)

Leggi le altre storie:
Uno zio contro gli stereotipi
La cucina della maestra

2 commenti:

  1. le super-eroine come i colleghi maschi hanno quasi sempre corpi scolpiti e costumi che li mettono in risalto..comunque Black Widow non è in mutande.
    in ogni caso la bambina fa bene a difendere il suo diritto di vestirsi come vuole e ad amare i super-eroi

    RispondiElimina
  2. Laura é ormai una supereroina.
    Mi piace Laura!

    RispondiElimina