martedì 12 giugno 2012

OPERAZIONE #SAVE194. E ORA ANDIAMO AVANTI

Clicca x ingrandire
Diciamocelo. Il successo dell'operazione #save194 di ieri è stato clamoroso e dimostra che la forza del movimento delle donne in rete c'è ed è ancora tutta qui. Dimostra soprattutto che con un hashtag azzecato (semplice, comprensibile e corto) le parole giuste di un post (informazione chiara, diretta e non prolissa redatta in un post il più possibile collettivo) e soprattutto la condivisione in Rete (importantissima) si può fare molto.
Si può ottenere ad esempio di tenere alta l'attenzione su una legge che in questo momento sta venendo minacciata insieme alla nostra libertà di scelta e di autodeterminazione.


#save194 è stato per ore al primo post nei trend di Twitter ed è stato usato da tantissime persone, blogger e giornaliste famose, uno su tutti Roberto Saviano. E' stato uno sfogo corale in un momento in cui sembrava che all'opinione pubblica italiana non importasse poi molto, a parte alcune importanti campagne di associazioni segnalate anche nel post di ieri, del destino della 194...E invece. E invece la rete c'è, ma soprattutto ci sono le persone. Donne e uomini perché i twit ieri erano anche di molti uomini a dimostrazione che sulle questioni dei diritti la coscienza dei cittadini è più che viva.
Andiamo avanti così.

Rinnovo l'invito a usare l'hashtag collettivo #save194 per qualunque articolo, iniziativa, post, pensiero userete sul tema da qui fino al 20 giugno quando la 194 arriverà all'esame della Corte Costituzionale.

Keep pushing!

PS: mi segnalano che la pagina FACEBOOK FAVORISCE IL CYBERBULLISMO CONTRO LE DONNE ha creato un evento Facebook dal titolo "#SAVE194".
La proposta è di usare l'immagine dell'evento (di seguito) come immagine del profilo facebook:


Nessun commento:

Posta un commento