mercoledì 27 giugno 2012

LE "HOLLANDETTE": SE DELLE MINISTRE INTERESSANO LE GAMBE

Clicca x ingrandire
Segnalo una fotogallery davvero imperdibile. Devo ringraziare Lola per avermela fatta notare. 
Dopo le tante frecciate alla nota sidebar di Repubblica.it con le sue sexy fotogallery - il "colonnino infame", come già definito dagli amici di Pazzo per Repubblica - era effettivamente il tempo di dire qualcosa su Corriere.it. 

E' con grande vergogna dunque che mi tocca segnalare una fotogallery pubblicata oggi su Corriere.it - ovviamente con richiamo in homepage - il cui titolo è tutto un programma: "Le Hollandette, ministre «in gamba» all'Eliseo". Una bella sciorinata di foto di  alcune ministre con gambe in evidenza.

Io mi vergogno profondamente. Mi vergogno per la testata, che dovrebbe essere una delle più autorevoli , mi vergogno per chi ha deciso di pubblicare un simile servizio e mi vergogno, soprattutto, nei confronti delle donne ministro del governo Hollande trattate come "veline" da calendario.

Se mai ci chiedessimo come mai in Francia il governo è costituito per il 50% da donne e in Italia ancora no, eccovi dunque servita una risposta: in Italia merito e curriculum vitae delle donne non interessano a nessuno.
Saran belle le esperienze, sarà bello il tuo cv, ma le gambe, ma le gambe, te le devi da scoprì.

#disgustorama su Rieducational Channel.

PS: Chissà se e cosa risponderà De Bortoli interpellato a questo proposito da Lola su twitter? Per sicurezza, glielo vado a chiedere pure io.

8 commenti:

  1. Alla 27esima ora cosa ne pensano?

    RispondiElimina
  2. Ciao
    io ho inviato ieri appena vista la gallery una segnalazione su twitter al Corriere. Risposta non pervenuta.

    RispondiElimina
  3. Gabriele Lenzi27 giugno 2012 11:15

    che volete che rispondano? che sono loro a mettersi le minigonne *quindi* a volersi far notare per quelle, che se si mettono le minigonne devono anche poterselo permettere altrimenti dagli addosso appena si intravede la cellulite, che in fondo non c'è niente di offensivo nel giudicarle dalle cosce, non si è mica moralisti, infatti va tutto bene, loro belle e il corriere a sbavare (pure con il gusto colonialista della "bella abissina" e dintorni eh, non si fanno mancare niente). Non so, proporrei didascalie alle foto dei politici nostrani del tipo "Monti: questo bel signore attempato sta rovinando/salvando (per par condicio) l'Italia", oppure "Monti: che brutto primo ministro!", "Passera: un uomo da (non) portarsi a letto" eccetera.

    RispondiElimina
  4. Sì, chissà cosa ne pensano le autrici de La27ora. Il blog della massaia perfetta.

    RispondiElimina
  5. Che cosa I-M-B-A-R-A-Z-Z-A-N-T-E.

    RispondiElimina
  6. una cavolata imbarazzante (per il Corriere)

    RispondiElimina
  7. Non gli si fa a stargli appresso, una ne fanno e cento ne pensano. Ebbàsta: "sennonoraquando?"

    RispondiElimina