mercoledì 27 giugno 2012

CORRIERE.IT: DALLE "HOLLANDETTE" AL LOOK ESTIVO DELLE DEPUTATE ITALIANE

Screenshot fotogallery di Corriere.it
Se questa mattina esprimevo il mio imbarazzo nei confronti delle ministre francesi, cui il Corriere.it ha dedicato oggi una fotogallery "a tutta gamba" definendole Hollandette, ecco che non passa nemmeno qualche ora e mi ritrovo a doverlo fare anche nei confronti delle nostre deputate nazionali, cui il solerte quotidiano on line, per par condicio, dedica una gallery al loro look estivo. A segnalarmelo sempre l'attenta Lola, ormai credo esausta quanto me.

Non so. Io non ho più parole. Non che mi aspettassi una risposta da parte di De Bortoli o del Corriere.it su twitter, a cui questa mattina avevamo rivolto le nostre domande circa la discutibile scelta di dedicare un servizio agli spacchi delle ministre dell'Eliseo, ma neppure mi attendevo la sfacciataggine di pubblicare un ulteriore fotogallery sul look estivo delle nostre deputate (inaugurata, per altro, con l'immagine della scollatura di una di loro...).

La cosa farebbe anche (quasi) ridere, non fosse che nel medesimo quotidiano on line ritroviamo, all'interno del blog la 27a ora, un articolo di giusto due giorni fa che ci ricorda la grave situazione italiana in merito alla violenza di genere tramite le parole di Rashida Manjoo, Special Rapporteur delle Nazioni Unite per il contrasto della violenza sulle donne, la quale chiede, fra le altre cose, che l’Italia si impegni "a eliminare gli atteggiamenti stereotipati circa i ruoli e le responsabilità delle donne e degli uomini nella famiglia, nella società e nell’ambiente di lavoro".
Ma, chiaramente, quello della donna-oggetto o che viene valutata più per il suo aspetto che per le proprie capacità non è affatto uno stereotipo ricorrente nella società italiana, ci mancherebbe.

Davvero, io capisco l'estate, capisco il caldo....Ma siete sicuri di non aver altro da scrivere sulle donne? No perché, se vi mancano gli argomenti, potremmo offrirvene giusto qualcuno...

#senzavergogna.

9 commenti:

  1. che poi le fanno solo su internet ste cavolate, dubito le mettano sul cartaceo

    RispondiElimina
  2. IO HO MANDATO UNA MAIL AL CORSERA INCAZZATA NERA. (E FA PURE RIMA) OVVIAMENTE NON HO AVUTO RISPOSTA. MA LA LEGGONO. LA LEGGONO.

    RispondiElimina
  3. Possiamo organizzare una mail bombing?
    Insomma, con le ministre hanno proprio toccato il fondo. Sono anni che ritaglio a suon di screenshot le notiziuole stile novella3000 che rimbalzano a destra e a manca della home. Dai giornalisti ci si aspetterebbe un minimo di professionalità e non gossip di serie B. Senza contare il loro ruolo nella perpetrazione di modelli di genere discriminatori e deleteri per una società che punti alla civiltà. Siamo abituar* ad imbatterci nelle notizie riguardanti le notti di Arcore, che sono ormai un pretesto per stuzzicare il voyeurismo italiota, nella Minetti e nel suo look giornaliero, in femminicidi bollati come delitti passionali compiuti per gelosia. E adesso hanno pensato bene di screditare tutto il genere femminile sminuendo le ministre con queste gallery della vergogna. E' ora di dire basta!

    RispondiElimina
  4. Esausta è l'aggettivo giusto. Penso che abbia ragione Sabina Ambrogi: finché nei consigli di redazione la schiacciante maggioranza se non il 100% sarà costituito da uomini, non ci sarà niente da sperare.

    RispondiElimina
  5. ti quoto in toto,anche qui

    http://francescaame.com/2012/06/privilegi/

    Francesca

    RispondiElimina
  6. Guardate invece qui:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/la-foto-di-oliviero-toscani/ che tristezza!

    RispondiElimina
  7. caldo?
    tra Il Corriere (in basso) e La Repubblica (barra destra laterale) nei loro siti fanno letteralmente SCHIFO da anni, poi però escono articoli che condannano la Violenza sulle donne e LA LORO VIOLENZA?????

    CHE BUFFONI.
    Ale

    RispondiElimina
  8. @Francesca:
    al link che indichi non trovo nulla di triste?
    Mi perdo qualcosa?
    Vedo immagini molto interessanti...
    Ale

    RispondiElimina