Copincollo di seguito il comunicato stampa sui femminicidi sottoscritto anche da Vita da streghe.
Mi piacerebbe che la parola #femminicidio circolasse in Rete, fra i nostri post, su twitter, nei pensieri, riflessioni, dati e comunicati che ciascun@ di noi, a suo modo, intenda scrivere per sensibilizzare sul problema.
Potremmo anche usarlo come hashtag insieme, ad esempio, a #mai+complici. 
Si accettano proposte.

Comunicato stampa.
Cinquantaquattro. L’Italia rincorre primati: sono cinquantaquattro, dall’inizio di questo 2012, le donne morte per mano di uomo. L’ultima vittima si chiama Vanessa, 20 anni, siciliana, strangolata e ritrovata sotto il ponte di una strada statale. I nomi, l’età, le città cambiano, le storie invece si ripetono: sono gli uomini più vicini alle donne a ucciderle.
Le notizie li segnalano come omicidi passionali, storie di raptus, amori sbagliati, gelosia. La cronaca li riduce a trafiletti marginali e il linguaggio le uccide due volte cancellando, con le parole, la responsabilità. E’ ora invece di dire basta e chiamare le cose con il loro nome, di registrare, riconoscere e misurarsi con l’orrore di bambine, ragazze, donne uccise nell’indifferenza.
Queste violenze sono crimini, omicidi, anzi FEMMINICIDI. E’ tempo che i media cambino il segno dei racconti e restituiscano tutti interi i volti, le parole e le storie di queste donne e soprattutto la responsabilità di chi le uccide perché incapace accettare la loro libertà.
E ancora una volta come abbiamo già fatto un anno fa, il 13 febbraio, chiediamo agli uomini di camminare e mobilitarsi con noi, per cercare insieme forme e parole nuove capaci di porre fine a quest’orrore. Le ragazze sulla rete scrivono: con il sorriso di Vanessa viene meno un pezzo d’Italia. Un paese che consente la morte delle donne è un paese che si allontana dall’Europa e dalla civiltà.
Vogliamo che l’Italia si distingua per come sceglie di combattere la violenza contro le donne e non per l’inerzia con la quale, tacendo, sceglie di assecondarla.

Comitato promotore nazionale Senonoraquando, Loredana Lipperini, Lorella Zanardo-Il Corpo delle Donne
Per adesioni: info at senonoraquando.eu

Prime adesioni

BLOGGER
Marina Terragni
Govanna Cosenza- Disambiguando
Zeroviolenzadonne
Amedeo Pagliaroli – mente miscellanea
Francesca Sanzo – Panzallaria
Giorgia vezzoli Vitadastreghe
Server donne
Valentina s. blogconsumabili
Unaltrogeneredicomunicazione
Astrid d’Eredità archeologhe che resistono
Rossana Mennulla: FB femminiCIDIO PER NON RESTARE IN SILENZIO

ASSOCIAZIONI
SNOQ CASSINO
SNOQ TORINO
SNOQ MODENA
SNOQ FIRENZE
SNOQ NAPOLI
SNOQ OSIMO
SNOQ MILANO
TERRA DI LEI
ASSOCIAZIONI
Comune di Grugliasco
Fabbrica di Nichi SIZIANO
LEGAMBIENTE valdemone
FORUM DONNE ANCONA
Associazione equa mente Roma
Associazione telefono donna Potenza
Associazione laima
Corte delle fate
Donne viola
ONLUS ROMPISILENZIO RIMINI
FISAC CGIL FIRENZE
GIOVANI SEL PAVIA
SERENA ROMANO CORRENTE ROSA

ADESIONI INDIVIDUALI
SUSANNA CAMUSSO
GIORGIA
Carlo Vaccari
Antonella Cappai
Sabrina Ancarola
Michela Gagni
Daniela Grossi
Giuliana Lomoni
Virginia Odoardi
Antonietta d’Emilio
Anna df
Maria Zuccarini
Maura Campo Carnazza
Stefania Baleso
Maria Chiaro Danza
Andrea Morinivecchi
SUNY vecchi
Olivia Guaraldo
Nadia Urbinati