mercoledì 21 settembre 2011

L'ALTRA MISS ITALIA: E' ON LINE IL SONDAGGIO DELLE STREGHE!

Vignetta by Val
Le avete proposte voi, ora è il momento di votarle.

Streghe e stregoni, vi presento, in rigoroso ordine alfabetico, le splendide candidate del nostro contro-contest on line di Miss Italia (chiamiamola Miss Blog): i 29 personaggi pubblici che vorreste vedere virtualmente incoronati come le vostre personali Miss Italia.

Vi ricordo che stiamo cercando la donna (ma, viste le candidature pervenute, sarebbe più opportuno dire la persona) che possa meglio rappresentare secondo voi le Italiane. Una volta tanto, non saranno le misure del corpo, l'avvenenza o la giovane età a fare la differenza, quanto piuttosto ciò che queste candidate hanno detto o fatto e quanto la loro personalità sia stata fondamentale da poter essere, secondo voi, da esempio o da rappresentare a buon diritto molte donne italiane.

In altro a destra, nella homepage del blog, troverete il sondaggio per votarle. Cliccate le vostre preferenze (potete darne più di una se siete indecise) e, soprattutto, passateparola.
La votazione durerà circa una settimana, più o meno. Giovedì 29 alle ore 10.00 chiuderemo il sondaggio e decreteremo quella che per le lettrici e i lettori di Vita da streghe sarà la loro "VERA" Miss Italia!
I nomi che avete proposto sono tanti e decisamente diversi fra loro. Li ho tenuti tutti (a parte il mio: sono lusingata della persona che l'ha scritto ma la promotrice del premio non può essere candidabile! :).

Alla vincitrice sarà dedicato niente popò di meno che...Un fantastico post sul blog in suo onore. Wooow! :)
Vladimir Luxuria
Miriam Mafai
Michela Marzano
Rita Levi Montalcini
Luciana Percovich
Flavia Perina
Lidia Ravera
VAL
Maria Grazia Verderame
Vulvia
Lorella Zanardo

Cliccate sul nome se volete sapere di più su ciascuna candidata e poi votatela nel sondaggio in alto a dx.

Se volete scrivere chi avete votato anche nei commenti al post mi farebbe molto piacere (così potrete darne motivazione :) ma, al fine del conteggio dei voti, conteranno solo le preferenze date all'interno del sondaggio.

34 commenti:

  1. Tutte grandi Donne con la D maiuscola! Sceglierne 1 era impossibile, quindi ne ho votate 3:
    1-Sonia Alfano 2- Concita De Gregorio 3- Milena Gabanelli

    RispondiElimina
  2. Io ne voglio una molto intelligente, ma che mi faccia schiantare dalle risate mentre mi fa pensare. E poi largo alle giovani: VAL.
    Però adoro parlare di mbuti, quindi pure Vulvia.

    RispondiElimina
  3. Scherzi a parte io voto Milena Gabbanelli

    RispondiElimina
  4. Io voto la sempreverde Emma Bonino (e poi c'ho anche una passione sfrenata per Carmen Consoli :D)

    RispondiElimina
  5. ma è impossibile sceglierne una!!!!!

    RispondiElimina
  6. @paola: puoi sceglierne anche più di una, c'è la possibilità di votarne diverse! :)

    RispondiElimina
  7. Io ho scelto le due scienziate, perché sono brave, intelligenti, toste, dicono quello che pensano, e perché qui c'é gente che crede ancora che le scienze siano appannaggio maschile.

    RispondiElimina
  8. ho votato le donne che più ammiro in campo politico e scientifico... e poi le due che hanno fatto la differenza a livello personale, "risvegliandomi" per prime nel quotidiano: Zanardo e Mary.

    RispondiElimina
  9. Ne ho dovute escludere tantissime: quelle che agiscono nel campo della comunicazione, quelle che ci rappresentano nel campo della scienza, quelle che agiscono sulla scena politica interna. E ho scelto una donna che rappresenta l'Italia su un piano internazionale istituzionale, in un compito di organizzazione pratica, cioè Laura Boldrini. L'antibertolaso.

    RispondiElimina
  10. Io ho votato per Lorella Zanardo e Isoke Aikpitanyi. Le ho votate per la radicale novità che rappresentano - ognuna a suo modo - per il coraggio di andare controcorrente e di scontrarsi con i poteri forti, armate dalla semplice forza di chi non tollera più le ingiustizie. Mi è piaciuto votare come miss una donna italiana e una nigeriana ma qui in Italia da anni. Perché anche le immigrate sono donne italiane.

    RispondiElimina
  11. Lucia Capparrucci21 settembre 2011 11:52

    Loredana Lipperini, Serena Dandini e... Vulvia (perché due voti di rottura ne serve anche uno che rispetti le tradizioni da "miss")!
    Bell'idea Giorgia! :-))

    RispondiElimina
  12. ho scelto Littizzetto, e Ancarola per una invetrata simpatia per le donne "baubò", ridere, fare ridere, ridersi addosso, è un atto rivoluzionario .. poi per fare l'intellettuale ho dato il voto a Michela Marzan, che mi ha convito con le riflessioni portare direi sera a Ballarò ... Comunque grazie per questa possibilità di avere miss altrenative :)

    RispondiElimina
  13. Ho votato VAL:) Evviva le donne che si fanno un mazzo tanto nella vita!!!! Bellissima iniziativa ragazze!

    RispondiElimina
  14. Continuo a sostenere la Montalcini!
    1. perchè a ciò di cui stiamo discutendo oggi, lei ci era già arrivata parecchi anni fa
    2. perchè il suo premio Nobel è motivo di orgoglio per tutto il Paese (e il Signore sa, quanto ne abbiamo bisogno...)
    3. perchè, a 102 anni, è sempre impeccabile e stilosissima!

    RispondiElimina
  15. voto tre volte la marzano: si può?

    RispondiElimina
  16. @GLOSS: tre volte non puoi votarla però puoi sempre fare un po' di campagna elettorale on line a suo favore...Hai tempo una settimana ;)

    RispondiElimina
  17. Se non vi dispiace vi dico prima chi non ho votato:
    Non ho votato nessuna del "nostro" gruppo (Lorella, Loredana, Maria Grazia, Val) solo perché in un certo senso mi sembrerebbe di giocare in casa (e perché a vario titolo ho affetto per ciascuna di loro, quindi non sarei obiettiva). Ma questo non vuol dire non riconoscere i loro meriti, vuol dire al contrario che mi sento particolarmente coinvolta nel loro lavoro, quindi grazie!

    Ho scartato automaticamente la De Gregorio, la Dandini, la Comencini, la Gabanelli (che stimo molto più delle prime tre): per dirla in termini biblici (Mt. 6) "hanno già ricevuto la loro ricompensa", e chi vuole capire, capisca...

    Ho scartato volutamente le donne politiche e sindacaliste che pure stimo tanto (la Concia, la Bonino, la Camusso) perché secondo me dobbiamo questa è un'occasione per andare oltre la politica, che vuoi o non vuoi ha le sue "leggi".

    Ho votato:

    • Isoke Aikpitanyi perché la sua testimonianza e il suo impegno contro la tratta sono d'esempio per tutte noi, italiane e non.
    • Luciana Littizzetto perché in questi anni i suoi sketch (che non sempre mi piacciono) sono stati l'unica boccata d'aria in una televisione d'intrattenimento arroccata sul modello "Miss Italia e dintorni" (peraltro sui discorsi delle miss Luciana fece un pezzo assolutamente esilarante).
    • Rita Levi Montalcini perché... e devo anche dirvi perché? La sua storia e la sua determinazione parlano da sole.
    • Luciana Percovich perché i suoi scritti sono un interessante territorio da scoprire, almeno per me.
    • Ida Dominijanni, perché la stimo da sempre ed è riuscita a rimanere una comunista e una femminista continuando a vivere il suo tempo. È una bella testa e scrive anche molto bene.
    • Vladimir Luxuria: l'ho elencata per ultima perché come personaggio mi convince fino a un certo punto, anche se credo sia una persona intelligente. Ma proprio l'altra sera, nel sentire un parlamentare del PDL che si ostinava a definirla "un signore che si chiama Vladimiro Guadagno e che fa pipì come me, ma va al bagno delle signore", mi sono sentita ribollire il sangue, e credo che il problema del riconoscimento dell'identità trans sia una battaglia importantissima che ci riguarda tutte/i come paese civile.

    Infine, cara Giorgia, un'ideale nomination va a te, solo per aver pensato di organizzare una cosa del genere. Forse non ti rendi conto (o forse sì...) di che bella idea, che bel gesto sia questo qui. Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  18. @Renata: grazie a te per il tuo preziosissimo contributo :)

    RispondiElimina
  19. Cavoli, mi son dimenticata di candidare Tina Anselmi!

    RispondiElimina
  20. @Raspberry: sarà per l'anno prossimo :)

    RispondiElimina
  21. Condivido per la bella iniziativa solo l'elenco è meraviglioso, io ho votato la De Gregorio,Lorella Zanardo, Val e Vladimir ma le voterei tutte per la legge sulla sorellanza

    RispondiElimina
  22. Leggete leggete leggete "La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi", curato da Anna Vinci, e capirete molto di più di quanto potreste immaginare!
    e condivido la nomination per Giorgia :)

    RispondiElimina
  23. Ecco, io le voterei tutte, ma ho scelto la Gabanelli perché credo che in Italia, in questo momento, ci sia bisogno di tanta tanta informazione.

    RispondiElimina
  24. Ho votato Margherita Hack e Rita Levi Montalcini per lo straordinario contributo alla scienza e alla cultura e Lorella Zanardo per aver fatto un lavoro veramente illuminante sui problemi delle donne attualmente in Italia.

    RispondiElimina
  25. E io ho dimenticato di candidare Rosaria Capacchione! Sarà per il prossimo anno..

    RispondiElimina
  26. Bello questo gioco ...mi fa paicere aver potuto votare per Ida Dominijanni, perchè quando leggo i suoi articoli sottoscriverei tutto ciò che scrive ... ha una testa bellissima. Grazie a voi.

    RispondiElimina
  27. Donatella Proietti25 settembre 2011 00:29

    Ho votato anch'io Ida Dominijanni per la stima profonda che nutro per lei come giornalista e femminista. Pur condividendo ciò che ha detto Renata, non mi sono sentita di non votare Lorella Zanardo :-)e per lo stesso motivo non ho potuto esimermi di votare per Luciana Percovich. Il fatto di essere amica di queste donne non mi autorizza a privarle di un attestato di stima che offrirei anche se non le frequentassi, per tutto ciò che mettono a disposzione di tutte e tutti e il fatto che io possa goderne da vicino è solo una gran fortuna per me. Luciana è una maestra, la sua ricerca e la sua spiritualità non hanno nulla da invidiare a ricercatrici famose di livello internazionale: direi che siamo fortunatissime ad averla in Italia. Il fatto poi che si ispiri tanto profondamente a Mary Dali è per me una enorme garanzia di lucidità politica, oltre che spirituale. Di Lorella credo non ci sia bisogno di dire niente :-)

    RispondiElimina
  28. Margherita Hack todalavida!!

    SE NON LA METTEVI MI INCAVOLAVO PURE!

    RispondiElimina
  29. Complimenti per l'idea e per il bel blog. Ero, devo confessare, titubante nello scorrere i nomi. Appena il mio sguardo si è posato su quello della Gabanelli però non ho avuto alcuna esitazione: è la Giovanna d' Arco laica del 2000 :D

    RispondiElimina
  30. ne ho votate diverse, fra cui:
    Rita Levi Montalcini
    Luciana Littizzetto
    Concita De Gregorio
    Serena Dandini
    Margherita Hack

    RispondiElimina
  31. Votato per Mafai
    bella idea:-)

    RispondiElimina
  32. non ho capito bene a cosa si riferisca l'utente che parla di "ricompensa", ma anch'io non avrei mai potuto votare Comencini-De Gregorio-Dandini. la loro provenienza previlegiata e le loro non eccelse prove nei loro campi (anche se la Dandini ha firmato i programmi comici più significativi del decennio 91-2001) me lo impediscono. la Gabanelli invece è televisiva ma brava, l'ho votata. purtroppo alcuni nomi non li conosco e me ne cruccio

    RispondiElimina
  33. io ho votato 1. Lorella Zanardo - perché non ha paura di esporsi, accetta le critiche e lavora sodo per le sue idee, 2. Concita De Gregorio - per il modo deciso ma sempre rispettoso di esporre le sue idee, 3. Serena Dandini - per l'autoironia, la simpatia, la capacità di condurre un programma in un modo decisamente diverso dalla conduzione alla "Ventura"

    RispondiElimina