lunedì 18 luglio 2011

INTANTO IL FEMINIST BLOG CAMP...

Clicca x ingrandire l'immagine
Dopo il lancio dell'idea da parte di Femminismo a Sud, sono tantissimi i blog che si stanno iscrivendo alla mailing list del Feminist Blog Camp attraverso la quale sta prendendo vita in maniera collaborativa e autogestita il primo raduno di blogger antisessisti. Le date (28, 29 e 30 ottobre) e il luogo (Torino) sono stati decisi. E siccome il Fem Blog Camp è aperto a tutt*, ovviamente anche a chi non ha un sito o uno spazio on line, è stato creato un blog pubblico dove è già stata pubblicata una call di presentazione dell'evento ed un indirizzo e-mail a cui chiunque può inviare le sue proposte e segnalare la propria partecipazione.
Il logo è personalizzabile secondo i propri gusti. Quello che vedete in questo post, per esempio, è "griffato" Vita da streghe (ringrazio Furiosa per avermelo preparato :).

Ecco di seguito la call dell'evento che trovate sul blog Fem Blog Camp:

A Torino, presso l’Askatasuna, il 28/29/30 ottobre potrete partecipare al Feminist Blog Camp (http://feministblogcamp.noblogs.org). Una tre giorni di condivisione, seminari, workshop, proiezioni, dibattiti, musica, arte, spettacoli, reading, cultura, di info tecniche, confronti sul desiderio e la sessualità, precarietà, migranti e molto altro. L’iniziativa è totalmente autofinanziata e sarà realizzata dalle e dai partecipanti all’insegna dell’autogestione. Potrete trovare da dormire presso l’Askatasuna (http://www.csoaskatasuna.org/) in modo assolutamente gratuito (portate un sacco a pelo) e potrete contribuire o fruire della cucina organizzata dalle e dagli stess* partecipanti. 

Il Feminist Blog Camp è un evento che nasce dall’idea di blogger femministe e blogger disertori (del patriarcato) che costituiscono già una rete di attivismo antisessista nel web. E’ aperto a tutti e tutte, anche a chi non ha un blog. Il Feminist Blog Camp è immaginato, costruito, programmato in un confronto aperto e partecipativo attraverso l’uso di una mailing list di coordinamento delle e dei blogger. Coinvolge tante persone tutte egualmente meritevoli di aver assolto la funzione di aver determinato stimoli culturali contro la cultura sessista e autoritaria che costringe in più modi i corpi delle donne e quelli degli uomini che non vogliono assolvere ai ruoli imposti.

Se avete un blog, un sito, uno spazio online potete iscrivervi alla mailing list di coordinamento: http://www.autistici.org/mailman/listinfo/blogfemministi

Se volete contribuire, proporre, partecipare, chiedere informazioni o segnalare il numero dei partecipanti per consentirci di organizzare i luoghi in cui si dormirà, potete scrivere a feministblogcamp[chiocciola]grrlz[punto]net

Se siete su facebook potete trovarci qui: http://www.facebook.com/FeministBlogCamp?ref=ts
Su Twitter: http://twitter.com/#!/FemBlogCamp 

Il Wiki (lo strumento di elaborazione collettiva e di scrittura partecipata di costruzione del Feminist Blog Camp): http://www.inventati.org/femblogcamp/

4 commenti:

  1. Cosa c'è di più offensivo di questo?
    http://lifestyle.tiscali.it/moda/celebrity/photogallery/Jessica-Alba-posa-per-Allure-ma-dopo-il-parto-non-egrave-pi-ugrave-la-stessa/27147/371060/

    RispondiElimina
  2. durante la notte bianca di fano una quindicenne finisce al pronto soccorso, denuciando di essere stata stuprata da 3 minorenni. il referto medico parla di lesioni compatibili con la violenza. i tre finiscono in carcere, una città intera si interroga su morale, violenza, famiglia, educazione, alcool, feste pseudo culturali che si rivelano feste da sballo. sabato scorso il collegio del riesame scarcera i tre giovani smontando l’accusa di violenza sessuale. i tre giovani non hanno mai negato il rapporto sessuale, ma hanno aggiunto che “lei era consenziente”. Nella speranza che i giudici accertino la verità, resta per tutti la tragedia… ma Fano dimentica in fretta… e dopo tre settimane, ci ripropone questo…
    http://www.video.mediaset.it/video/studioaperto/edizione_servizio/235961/fano-festeggia-le-sue-origini-con-tanto-di-corsa-delle-bighe.html#tc-s1-c1-o1-p1
    uomini e donne in mutande, seno scoperto, pessima musica, ancora alcool…
    Dicevamo No alla cultura dello sballo, ma evidentemente Sì a quella della calzamaglia, al balletto sbronzo, alla tettina di traverso…
    d’altronde mi dicono che sia iniziata l’era Aguzzi (sindaco di Fano), speriamo che nel 2011 ci sia rimasto qualcuno…
    posso sentirmi umiliata?
    alessandra

    RispondiElimina
  3. ma la cosa peggiore è che un'intera città diventa "famosa" in italia (o per lo meno tra gli spettatori di studio aperto...) per la corsa delle bighe, un beverone alla vodka chiamato nettare degli dei e la happy music... è davvero necessario finire tra un servizio sulla porva bikini e uno sull'afa? è necessario?
    ale

    RispondiElimina