mercoledì 13 luglio 2011

CALABRIA: POI NON SCANDALIZZIAMOCI PER I BRONZI DI RIACE

In Calabria aveva suscitato polemiche questa campagna pubblicitaria avente per protagonisti i bronzi di Riace. Chissà se ha suscitato o susciterà sdegno anche la copertina del giornale Corriere delle Calabria, che esibisce il sedere di una donna in modo assolutamente fuori contesto (chi non necessita del sedere di una donna in bella vista, d'altra parte, quando deve dire "non prendeteci per..."?). La copertina, così come la notizia di qualche giorno fa', è tratta dal blog Un altro genere di comunicazione.

Non mi stancherò mai di ripeterlo: l'uso della donna fuori contesto porta allo svilimento della figura femminile, l'ultima cosa di cui in Italia le donne - troppo spesso violentate, abusate, malmenate, uccise - hanno bisogno!

Ho scritto alla redazione (redazione@corrierecal.it è l'email che hanno segnalato fra i commenti del post di Un altro genere di comunicazione) esprimendo il mio rammarico per l'uso di questa immagine. Cara redazione, te la vuoi prendere con chi racconta bugie sull'inquinamento? Prova a farlo senza usare il sedere delle donne. Perché dietro a quel sedere c'è il corpo esibito di tutte.

8 commenti:

  1. il corriere della calabria aveva già perso tutti i "punti" nel suo numero 3.....e con il 4 mi pare abbiamo concluso. http://suddegenere.wordpress.com/2011/07/09/orrori-s-velati/

    RispondiElimina
  2. @suddegenere: grazie per la segnalazione!

    Vita da streghe

    RispondiElimina
  3. bah...è solo una copertina di cattivo gusto...tutto qui...nn esageriamo col bigottismo delle immagini...

    RispondiElimina
  4. @Anonimo: se parli di "bigottismo" significa che non hai seguito per niente tutto il lavoro di mesi e mesi fatto da questo blog.

    RispondiElimina
  5. Come al solito il problema non è il culo, ma il contesto. Per sensibilizzare sull'inquinamento non c'è alcun bisogno di piazzare un culo (femminile) in copertina

    RispondiElimina
  6. Ho fatto notare la stessa cosa in un giornale locale, che per mostrare i dati sul turismo in Sardegna metteva in bella mostra un bel lato B di una ragazza che sembrava pure minorenne e sicuramente nemmeno consenziente perché sembrava una foto fatta a sorpresa ad una bagnante!
    Riguardo ai bronzi di Riace si sa che l'Italia è ipocrita.

    RispondiElimina
  7. http://www.youtube.com/watch?v=S3Ut6RakLcE&feature=autoplay&list=FL6uKooMyRBvQ&index=22&playnext=1

    RispondiElimina
  8. non vedo cosa ci sia di così scandaloso nei Bronzi di Riace! Mah sto paese non lo capirò mai!

    RispondiElimina