sabato 30 aprile 2011

MISS ITALIA FRA LE POLEMICHE

La foto dell'evento Facebook NO a MISS ITALIA
C'era una volta Miss Italia. E c'è ancora. Ma avrebbe potuto non esserci più in RAI se - apprendo qui - per un solo voto fosse passata la mozione presentata da Giovanna Bianchi Clerici, consigliere della Lega e unica donna nel Cda, per la cancellazione dal palinsesto del servizio pubblico televisivo di Miss Italia, un programma da lei definito "deleterio per l'immagine della donna, un rimasuglio del passato che non ha senso soprattutto di questi tempi" (cito dall'articolo de Il Giornale).

In conseguenza di ciò, stando alla recente provocazione di Ricci, in un colpo solo sarebbero potute sparire dalla tv anche le veline. E invece. E invece, come era facile prevedere, non è accaduto nulla.

Tuttavia in Rete qualcuno, appresa della bocciatura della mozione, non ha lasciato cadere la questione. E' l'infaticabile blog Un altro genere di comunicazione che ha lanciato una mail action per dire no a Miss Italia in RAI.

"Non sono contraria al concorso Miss Italia in quanto trampolino di lancio nel mondo della moda, ma vederlo sul servizio pubblico mi fa un altro effetto - scrive Mary sul suo blog - poichè assume quell’impronta voyeuristica e in mancanza di altri modelli femminili che si pongano in modo alternativo a quello della donna-oggetto non veicola certo un buon messaggio, anzi non fa che contribuire a veicolare i soliti stereotipi di genere".

Personalmente non ho alcun particolare accanimento nei confronti dei concorsi di bellezza (a parte quelli dei bambini e delle bambine!!!) ma, coerentemente con i proponimenti e le attività che si stanno compiendo per una più corretta rappresentazione della donna da parte del servizio pubblico televisivo, non vedo il motivo di dare così tanta enfasi e visibilità ad un programma che riduce il ruolo della donna a quello prevalentemente estetico, contribuendo a veicolare e a conferire successo al modello stereotipato di donna-oggetto. D'altra parte non si tratterebbe di cancellare il concorso, ma solo di toglierlo dal palinsesto tv.

E voi, siete pro o contro Miss Italia in RAI?

4 commenti:

  1. miss italia è un evento decadente e praticamente in disarmo...altri sono i modelli e le raffigurazioni da combattere...

    RispondiElimina
  2. Per me può tranquillamente sparire e con esso tutti gli altri concorsi e reality: li ripetono fino alla nausea, diventando noiosi.

    RispondiElimina
  3. Sottoscrivo quanto detto da Francesca. Miss Italia ha fatto abbondantemente il suo tempo. Via!

    RispondiElimina
  4. http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/05/01/donne-e-maltrattamenti-non-sono-fatti-vostri/108288/

    RispondiElimina