mercoledì 16 marzo 2011

I VOSTRI POETRY ATTACK DELL' 8 MARZO: L'INATTESO SUCCESSO DELLA POESIA

Si è conclusa la settimana dell'Operazione Poetry Attack per l'8 marzo e possiamo dire che l'iniziativa è stata un bellissimo ed inatteso successo! Non abbiamo mai visto così tanti versi dedicati alle donne fotografati o pubblicati su Facebook, sui blog, per strada. Un'invasione unica nel suo genere.
Molti gli eventi che hanno sposato l'iniziativa. Tante i modi di diffondere la poesia. Abbiamo avuto persino notizia di un attacco poetico ("Ti amo quando sei un uomo") appeso ad un ponte vecchio...

Vi ringraziamo per questo assaggio di rivoluzione culturale. Vi ringraziamo per aver riportato la poesia dove dovrebbe stare: fra la gente. Non solo sui libri di scuola, in circoli ristretti o nelle magre sezioni poetiche delle librerie. La poesia, scomparsa dai media proprio come la nostra pluralità di donne, ha avuto per un giorno il proprio riscatto e lo ha fatto tramite un'ondata di versi che hanno espresso una non convenzionale rappresentazione di donna, sia virtualmente che fisicamente.
Ringraziamo tutti i blog, i gruppi e le associazioni che hanno fatto proprio quest'evento diffondendo una parola finalmente autentica, difficilmente manipolabile, che non si può contraffarre perché espressione diretta dell'anima. La migliore risposta alla prostituzione di un linguaggio sempre più asservito al potere.

E' grazie a tutt* voi che Operazione Poetry Attack, un'iniziativa nata in rete e "dal basso",  pur senza appoggi e visibilità, è riuscita a diffondersi così capillarmente e nei modo più creativi. Ci chiediamo cosa sarebbe potuta diventare se qualche grande media l'avesse minimamente pubblicizzata.
Ad ogni modo, ecco il video di Repubblica TV dedicato all'evento con noi gemellato delle Donne di carta, nel quale si vede molto bene il logo di Poetry Attack:




Questo invece un video di donne che hanno recitato per strada, munite di megafono, alcuni attacchi di poesia presi dal blog Poetry Attack:




Ed ecco uno dei quattro video dell'evento "Poetry Attack" su Second Life:




Chiudiamo con una selezione di immagini di attacchi poetici pervenuti. Sarà impossibile documentare tutto il fenomeno e per questo chiediamo venia, ma già da questo piccolo resoconto si può intuire come la poesia abbia fatto prepotentemente il suo ingresso in un clima di grande cambiamento per le donne (e non solo) di questo Paese. E per non farla uscire più, il progetto Poetry Attack continuerà con nuove iniziative anche in futuro.
Nel '68 si diceva di "portare l'immaginazione al potere". Oggi vogliamo essere noi l'esempio della nostra immaginazione da portare nel mondo. Perché crediamo sia il modo migliore per cambiarlo.



PS: per vedere gli altri contributi pervenuti potete andare sulla bacheca dell'evento Facebook. Per chi volesse inserire una foto nella gallery, può scrivere a attacchidipoesia[at]gmail.com.

1 commento:

  1. http://www.youtube.com/watch?v=l4VLIHbAUKc&feature=related

    RispondiElimina