venerdì 25 febbraio 2011

SU MATRIX E IL CORPO DELLE DONNE

Copincollo l'incipit di un eccezionale post di Loredana Lipperini sulla retorica usata da Ricci nella sua difesa analizzando anche la puntata di MATRIX di ieri sera incentrata sul documentario Il Corpo delle donne, dove sono stati utilizzati gran parte dei testi del documentario di Lorella Zanardo ma associati ad altre immagini, senza per altro averla presente in studio:

TECNICHE DI ROVESCIAMENTO
di Lorenda Lipperini

"Nel judo, sono diverse: abitualmente, designano il contrattacco successivo alla difesa. Una difesa mascherata da attacco, con il tentativo di gettare a terra e nell’angolo l’avversario, è quella di Antonio Ricci, visibile nella puntata di Matrix di ieri sera.

Da qualche tempo, come già detto in questo blog, Ricci tenta un’operazione insieme astuta e perversa, che è quella che caratterizza tutta la sua carriera: servire l’esistente fingendo di criticarlo. Essere, al tempo stesso, “dalla parte dei buoni” (parole sue, al telefono con la sottoscritta), vendicarsi del più piccolo torto subito restituendo, come si suol dire, brigante e mezzo al brigante singolo, e fare gli interessi del datore di lavoro. Un bel gioco di prestigio: di questo gli va dato atto.
Dunque, da diverse settimane, coloro che si sono occupati di questione femminile ricevono nella propria casella di posta le mail dell’ufficio stampa di Striscia la notizia con i video che documentano come i cattivi, coloro che non rispettano le donne, coloro che fanno uso del corpo femminile, siano sempre gli altri. Le Barbie, la moda, i fotografi, i pubblicitari, i quotidiani, Renzo Arbore, la Rai tutta. Il gruppo Espresso.
Difficilmente Mediaset. Mai Antonio Ricci, di cui gli esegeti tessono le lodi unitamente a quelle delle innocenti veline. “Innocenti” è l’aggettivo usato da Ricci al telefono e ribadito ossessivamente da Gianluca Nicoletti nella puntata di ieri.
A cui arrivo subito."


Continua a leggere il post di Loredana qui 

PS: Ringrazio Lorella che oggi, dopo la puntata di ieri di Matrix dunque in un momento di grande attenzione sul suo blog/documentario, lei risponde così, con una poesia che è anche il manifesto del nostro blog. La rivoluzione culturale è cominciata. Basta con la volgarità. L'arte in tutte le sue forme è la nostra risposta per una nuova rappresentazione del mondo. E di noi, con i nostri mille corpi e le nostre mille sfaccettature.

>> AGGIORNAMENTO DEL POST: Aggiungo, sul tema, un altro efficace e brevissimo videomessaggio di Renata su Antonio Ricci. Buon divertimento! :)


13 commenti:

  1. Nun so fessa, ma faccio 'a fessa perché così 'o faccio fesso!

    http://www.youtube.com/watch?v=VAFVwQVkItI

    RispondiElimina
  2. A me pare che Ricci o chi per lui in questo corpo delle donne 2 si riveli lui sì un po' bacchettone nel momento in cui se la prende con il mondo dell'hard e lo spettacolo burlesque (che sono due cose diverse, tra l'altro, e lui le mette nella stessa pentola) ai quali nega dignità artistica in maniera del tutto arbitraria, a mio avviso.

    paolo1984

    RispondiElimina
  3. Musetto:
    http://www.youtube.com/watch?v=L6roI9Dzs6Q

    RispondiElimina
  4. Questi stacchetti del passato in effetti sono ben diversi e in fascia protetta! Ora le vestono di più e le fanno vedere meno volgari:
    http://www.youtube.com/watch?v=L1otXLj_6d4

    RispondiElimina
  5. Per non parlare di questo video:
    http://www.youtube.com/watch?v=0lTSn3eeLJ8&NR=1
    Li manderò a striscia la notizia e vediamo che dicono!

    RispondiElimina
  6. Striscia la Notizia ha fatto la stessa cose dei giornali e riviste cosiddetti progressisti: ha ripulito tutto! questo è il loro concorso. Greggio mi sta simpatico ma mi cade sul "gallinella"!:
    http://www.youtube.com/watch?v=ToQ00byR0Uc&NR=1

    RispondiElimina
  7. http://www.youtube.com/watch?v=EMOeJAB46C4&feature=related

    RispondiElimina
  8. Che tristezza!
    http://www.youtube.com/watch?v=vLTvzS8sqxI&NR=1

    RispondiElimina
  9. State guardando la fiction sulle sorelle Fontana? Se sapessero fare così bene anche i programmi d'intrattenimento! E' bello avere un dono di natura, essere ambiziose e riuscire ad arrivare lontano!

    RispondiElimina
  10. Micol Fontana potrebbe essere definita una "strega": ha sfidato le convenzioni e i pregiudizi di allora, era molto creativa ed originale e ha lavorato duramente crescendo una figlia da sola, con tanto amore. Leggerò la sua biografia e quella delle sorelle. Riuscirai ad intervistarla?

    RispondiElimina
  11. http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?12770

    RispondiElimina
  12. Quella mostrata da Francesca è la parte più vergognosa del documentario dove in maniera bigotta Ricci mette tutto nello stessa pentola: lo spettacolo burlesque, la fiera dell'hard, la lap dance, tre cose estremamente diverse tra loro a cui Ricci in maniera del tutto arbitraria e senza alcun criterio nega dignità artistica. Ora ceto non è che il burlesque e l'hard debbano piacere a tutti (io non sono un fan dell'hard, il burlesque invece mi affascina), ma metterli insieme come fossero uguali (e negativi di per sè) è scorretto e anche bigotto.
    Ricci dovrebbe informarsi su Erika Lust ed Annie Sprinkle.

    paolo1984

    RispondiElimina