martedì 11 gennaio 2011

La proposta di legge per un'immagine differente

Si è costituito, promosso da CGIL Milano, dalle Associazioni DonneInQuota e Amiche di ABCD,  il Comitato  “Immagine Differente” con lo scopo di sostenere unaproposta di legge sulla parità e la non discriminazione tra i generi nell’ambito della pubblicità e dei mezzi di comunicazione”.

E' possibile firmare l'appello che propone di "rimuovere l’uso strumentale e umiliante del corpo della donna e dell’’uomo nei programmi televisivi, nella pubblicità e nell’’editoria" perché, ricordiamolo, "qualsiasi comunicazione che avvilisca la dignità delle persone rappresenta una violenza".

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito Immagine Differente.

3 commenti:

  1. Ottima notizia! Grazie, Giorgia!

    RispondiElimina
  2. Grazie!
    Anche se il ministro alle pari opportunità mi -2sembra" lontano da queste tematiche...
    Temo che non abbia orecchie per questi argomenti visto che è è lei la prima ad avvilire la nostra immagine!

    RispondiElimina