martedì 25 gennaio 2011

INARRESTABILI

Continuano le iniziative delle donne contro Berlusconi, o forse sarebbe meglio dire contro "il sistema Berlusconi". Ne avevamo già parlato in questo post cercando di raccoglierne le principali. Oggi, in particolare, è una giornata interessata da diverse manifestazioni di donne in più città.

Anche Donne Pensanti parte all'attacco e pubblica un appello da copiare e diffondere per chiedere le dimissioni di Berlusconi mettendo a disposizione un cartello da stampare, affiggere alla propria finestra o ovunque si ritenga opportuno, per manifestare il bisogno di una classe politica onesta. Il cartello (rappresentano anche nell'immagine di questo articolo) reca la scritta "CERCASI Presidente del Consiglio onesto, dignitoso, rispettoso della Costituzione. ASTENERSI mitomani, sessodipendenti, collusi e ricattabili. Istrionismo non gradito".

Anche Vita da streghe aderisce all'appello e ribadisce il proprio dissenso nei confronti di un sistema che cementifica la concezione della donna oggetto, coerentemente con le proprie campagne già in corso.

Aggiornamenti: si moltiplicano le iniziative delle donne in Rete. Su Facebook è partita la nuova iniziativa virale: una settimana con l'immagine del profilo che rappresenta una grande donna del passato. Inoltre, una mobilitazione nazionale delle donne è prevista per il 13 febbraio.

Leggi le altre iniziative già segnalate.

4 commenti:

  1. Hai visto la puntata de L'Infedele ieri? Era una delle migliori in assoluto. Veramente ripugnante l'intervento in diretta del premier ma Lerner gli ha saputo tener testa!
    www.gadlerner.it

    RispondiElimina
  2. Si, ripugnante è il termine esatto.

    RispondiElimina
  3. Approvo e sottoscrivo l'appello. Naturalmente diffondo anche tramite il mio blog.

    RispondiElimina
  4. Approvo e sottoscrivo l'appello!!!
    Vespertilla

    RispondiElimina