giovedì 18 novembre 2010

L'articolo di Newsweek, la risposta di Striscia e la macchina del fango

Apprendo in Rete della risposta di Striscia la Notizia all'ormai noto articolo comparso su Newsweek. Il pezzo del settimanale americano denunciava, in sintesi, lo stato brado della nostra tv, specchio dello stile di vita del loro proprietario, a sua volta specchio dei gravi ritardi nell'evoluzione della condizione delle donne nel nostro Paese, con tanto di dati che la certificavano.

Striscia la notizia, citata dall'articolo proprio come esempio del maschilismo della nostra televisione, si è difesa negando le tesi di Newsweek e tirando in ballo le comiche di Benny Hill, quelle sì, piene di toccatine alle donne, sorvolando sul particolare che si trattasse di un programma inglese e non americano, come lo è il settimanale Newsweek, ma del resto sempre di roba "anglosassone" si tratta e tanto basta a Striscia per sferzare il suo pamphlet.

D'altra parte, che risposta potevamo aspettarci da un programma di Mediaset?
Ancora una volta i media italiani minimizzano un grave problema del nostro Paese, che ci ammorba da anni e che è stato cementificato, anzi cristallizzato da una rappresentazione mediatica delle donne in un perenne ruolo di contorno estetico.
Ezio Greggio parla di "macchina del fango" per difendere il programma, quando invece a me è sembrato che una parte di macchina del fango l'abbia azionata proprio Striscia nei confronti di Newsweek. Vedendo le immagini delle comiche di Benny Hill mi sono tornate in mente le parole di Saviano in merito a questo tema, spiegato nella prima puntata di Vieni via con me:

"L'inchiesta si fonda su una quantità abnorme di informazioni, quelle che i giornalisti sognano di avere per approfondire, la diffamazione usa un solo elemento e lo costruisce contro la persona che prende di mira. Ti compromettono con l'obiettivo di dire 'siamo tutti uguali'. Tutti egualmente sporchi."

Ecco, a me l'operazione Benny Hill è sembrata un po' come prendere un particolare per bollare la tv anglosassone come sporcacciona, che non può dunque permettersi di accusare nessuno e che dovrebbe ricacciare il suo dito puntato nella propria acqua sporca. Ma poi Iacchetti chiosa che forse questi articoli li scrivono qui in Italia e che gli Americani li riportano male...La tesi non è chiara, in ogni caso, spostare l'attenzione dai contenuti delle critiche al giudizio su chi critica non è certo un modo corretto di rispondervi, a mio avviso, ma ripeto: che altro potevamo aspettarci?

Colgo l'occasione per ricordare che in questi giorni io e un gruppo di blogger abbiamo scritto una lettera aperta ai mezzi d'informazione italiani per dire basta all'uso voyeuristico dei corpi delle donne sui media, che chiunque può sottoscrivere a questo post e su facebook, e che a breve verrà tradotta anche in inglese. Magari poi la inviamo a Newsweek :).

Link di approfondimento:
L'articolo di Newsweek
La risposta di Striscia 
Il TG2 spiega Newsweek all'Italia

10 commenti:

  1. Ottima idea quella di diffonderla anche a livello internazionale!

    RispondiElimina
  2. Antonio Ricci mal sopporta le provocazioni ma lui si diverte molto a farle. Tra l'altro quelle comiche le faceva sempre vedere nel suo famoso programma, Drive In, quindi è come se fossero sue: le approvava! Comunque, non sono mai arrivati alle toccatine... alle guardatine sì!

    RispondiElimina
  3. Greggio e iacchetti sono due vecchi, non solo di età ma sopratutto nella loro mente! Certo si difendono la loro posizione di potere. Come tutti quei uomini che si sentono straficchi. Certo non per la loro charme ne eleganza! Devono per forza difendere solo la loro 'posizione' in television. Quale donna gli guardaranno se non erano famose? Purtroppo, anche loro sono vittime di una mentalità peggio di 50 anni fa.Anche loro sono cresciute in questa clima di volgarità è trash! Ma finchè la gente non si spegna la tv o cambia canale invece guardare tutta la schiffezza che c'è, niente cambierrà.
    Dol

    RispondiElimina
  4. Come non condividere il tuo articolo?
    Dice bene Valentina S., è una buona idea dare risalto all'iniziativa dall'estero...

    RispondiElimina
  5. la tele italiana fa ridere si...
    ma la americana non ci va liscia...
    comunque striscia é probabilmente il programma piu "pulito" del panorama italiano...
    potevano attacre altre trasmissioni e avere il consenso di chiunque qui in italia...
    ma attaccare striscia per due veline!!!
    quando di letterine etc in televisione cene sono in quantita industriale mi sembra eccessivo!!!

    RispondiElimina
  6. ma come scrive la gente che legge e commenta questi blog? Mi fa ridere come ci si atteggi a maestri di morale, cultura e intelligenza, e non si sappiano nemmeno le basi per un confronto serio e per un ragionamento articolato: la grammatica e il significato delle parole. Meglio Ricci.

    RispondiElimina
  7. Saviano dice che libero e il giornale infangano quelli che non la pensano come loro, e striscia la notizia definisce news week macchina del fango!?!? Ma siamo alle comiche o su scherzi a parte? Ma ve lo ricordate sto tipo che si fa i lifting perchè ha una linea in mezzo alla faccia all'Aquila? "Siete tutti gay? La prossima volta le porto io le veline". Un pappone.

    RispondiElimina
  8. Da Maurizio Armanetti...ecco la verità su Striscia...
    ARMANETTI: SMASCHERATA STRISCIA LA NOTIZIA? Perché fuggono dalla ... 6 dic 2010 ... Ora la SFIDA a STRISCIA LA NOTIZIA, “vediamo se hanno il coraggio di confrontarsi con me” che vengano li aspetto! ...
    it.answers.yahoo.com/question/index?qid... - Copia cache
    Dopo le Forti critiche di Newsweek, perché STRISCIA LA NOTIZIA ...‎
    Scienze di Frontiera-Perché STRISCIA LA NOTIZIA e CICAP fuggono il ...‎
    A STRISCIA LA NOTIZIA HANNO PAURA... PERCHE' NON RISPONDONO ALLA ...‎
    GRANDE SFIDA A STRISCIA LA NOTIZIA ...chi dice la verita? - Yahoo ...‎

    RispondiElimina