martedì 12 ottobre 2010

Settantaquattresimi

Da Repubblica.it:

"Donne, l'Italia delle discriminazioni
siamo al 74esimo posto su 134 Paesi
La classifica sul Gender Gap del World Economic Forum che misura il divario di genere in termini di opportunità boccia le politiche di pari opportunità italiane. Al primo posto l'Islanda e i Paesi nordici. Siamo tra gli ultimi in Europa e dietro molti Paesi del Terzo Mondo

Le donne in Italia sono sempre più svantaggiate. A sottolineare la carenza tutta italiana in materia di pari opportunità è il rapporto 2010 sul Gender Gap del World Economic Forum, secondo cui il nostro Paese scende dal 72esimo (2009) al 74esimo posto nella classifica che misura il divario di opportunità tra uomini e donne in 134 nazioni. Una classifica che ci vede dopo il Malawi e il Ghana, a un passo dall'Angola e dal Bangladesh. "L'Italia continua a risultare uno dei Paesi dell'Ue con il punteggio più basso ed è peggiorata ulteriormente rispetto all'anno scorso", osserva il Wef nel rapporto reso noto oggi.

Nella classifica 2010 guidata da Islanda, Norvegia, Finlandia e Svezia, l'Italia (che nel 2007 era risultata persino 84esima nella classifica globale) è superata anche da numerosi Paesi in via di sviluppo come il Mozambico (22esimo) o il Botswana (62), mentre tra i Paesi ad alto reddito, solo una manciata registra risultati più bassi dell'Italia. Tra questi Malta (83), Giappone (94) e Arabia Saudita (129)"

Continua a leggere l'articolo di Repubblica qui

3 commenti:

  1. http://dilatua.libero.it/storie/indifferenti-violenza-crepet-bl8648.phtml?refresh_ce&ssonc=549899421

    RispondiElimina
  2. Siamo ultimi in Europa e persino la Cina (la Cina!!) è prima di noi. Ah, pure la Romania (la Romania!!!).
    Ma quale democrazia e democrazia è la nostra???????

    RispondiElimina
  3. Viso nuovo a donna afghana sfigurata dal marito:
    http://www.leggo.it/articolo.php?m=20101013_165733&id=84822

    RispondiElimina