sabato 24 ottobre 2009

Centro di ascolto uomini maltrattanti


Non solo le donne che subiscono ma anche e soprattutto gli uomini che usano violenza (in tutte le sue forme) hanno bisogno di aiuto. L’Associazione Artemisia a questo proposito ha promosso un progetto secondo me rivoluzionario, supportato da un sito semplice ed efficace per tutti: il Centro d'ascolto per uomini maltrattanti.

Dal sito:

1. Sei preoccupato perché rischi di perdere la tua relazione affettiva?
2. Temi di perdere il diritto di vedere i tuoi figli/e?

3. Ti domandi se forse fai del male alle persone a cui vuoi bene?

4. Senti che la rabbia ha la meglio su di te?

5. Pensi che forse la tua partner o ex-partner potrebbe aver paura di te?

6. Ti senti insicuro su come esprimere l’affetto e altre emozioni?


Se hai risposto sì ad alcune di queste domande, questo sito può esserti molto utile.


>> Scarica l'opuscolo di auto aiuto
>> Fai il test sui comportamenti controllanti e consultati in anonimato con un esperto
>> Visita il sito del centro e troverai tanti spunti di riflessione per te ed i tuoi cari

Quando ho saputo del progetto sono stata molto contenta ma quando sono andata a visitare il sito, sono rimasta davvero colpita dalla semplicità, dalla delicatezza e dall'efficacia dei contenuti. Invito tutti a leggerlo: uomini, donne, operatori e chiunque voglia capire di più sull'argomento. E' bellissimo.
Ma soprattutto questo sito vi farà riflettere.
E parecchio.

5 commenti:

  1. Andiamo,credo che nessuno si presenterà. Andiamo, è come autodenunciarsi. Ti risulta che le caserme dei carabinieri siano piene di ladri che spontaneamente si chiedono se hanno fatto male a rubare e tornano col maltolto? Aggiungi che qualcosa mi dice che si tratti di un'associazione marcatamente femminile e che come minimo preveda una terapia psicologica, cosa non esattamente accettata dalla nostra società perchè, giusto o sbagliato che sia, pregiudica in qualche sottile modo la reputazione di chi vi si sottopone...

    RispondiElimina
  2. Sarà che non sono una donna ma non comprendo il significato del simbolo: qualcuno me lo spiega?

    RispondiElimina
  3. @marco: l'idea bella del centro è che diffonde materiale per riflettere e per aiutarsi da soli! Oltretutto, consente di diagnosticarsi in autonomia e di contattare l'esperto in totale anonimato. Io credo abbia un taglio davvero efficace. Oltretutto, il sito non è dedicato solo agli uomini ma anche alle donne che si trovano in una situazione di vittima e agli operatori sociali, oltre che a tutti coloro che hanno notato vicino ad essi una situazione del genere e non sanno che fare, ponendosi mille dubbi.
    Per quanto riguada il simbolo beh, èmi sembra abbastanza semplice: il simbolo del maschile con al centro una mano alzata che chiede aiuto :)

    RispondiElimina
  4. No, perchè, saro prevenuto, ma mi sembrava un alt..

    RispondiElimina