sabato 18 luglio 2009

Centodonnecentobici

Centodonnecentobici è un cicloviaggio al femminile alla scoperta dei territori militarizzati italiani, una proposta nata da un gruppo di donne della Rete Lilliput di Vicenza.

L’idea nasce dall’esperienza di alcune donne vicentine “amiche della nonviolenza” che a maggio 2008 hanno percorso la Sicilia in bicicletta per una quindicina di giorni, dopo aver preso contatti ed organizzato le singole tappe con associazioni e gruppi informali del territorio siciliano. Da questi incontri è nata una rete tutt’ora viva tra le donne delle due regioni che permette di condividere esperienze e strategie differenti su problematiche in realtà molto simili e che ha deciso di proseguire l’esperienza attraversando la zona Campana, un altro territorio fortemente militarizzato.

Centodonnecentobici si trasferirà presto a Napoli, e in altri territori campani, per “tessere reti fuori dalla propria città” percorrendo diversi chilometri con un mezzo a disposizione di tutte e di tutti – la bicicletta – e rispettoso dell’ambiente. Il viaggio sarà costituito da diverse tappe, ognuna delle quali rappresenterà un’importante occasione per incontrare le donne che sul territorio campano propongono esperienze alternative alla militarizzazione ed al sistema delle mafie.

Centodonnecentobici 2009 - Partenza prevista per lunedì 24 agosto 2009. Sabato 29 agosto ci sarà la tappa principale, da definire con Rete Lilliput e con il Comitato Pace e Disarmo di Napoli, durante la quale verrà effettuata un’azione diretta nonviolenta con le donne della città. Nei giorni precedenti saranno organizzate altre ciclotappe quali occasioni per conoscersi, confrontarsi e visitare i luoghi significativi del territorio per quanto riguarda militarizzazione, nonviolenza, legalità. Prima della partenza verranno proposte alcune occasioni di approfondimento su nonviolenza e pensiero di genere; sarà inoltre organizzato un corso di autoriparazione della bicicletta.

Centodonnecentobici partecipa inoltre alla Marcia mondiale per la pace e la nonviolenza, sostenuta da centinaia di Associazioni di ogni parte del mondo e da singole persone.

E’ possibile anche aderire al progetto come singoli o gruppi, senza partecipare al viaggio.

Per informazioni adesioni e iscrizioni – entro il 24 luglio: centodonnecentobici@gmail.com

(Fonte: Centodonnecentobici)

Nessun commento:

Posta un commento